Friday, November 7, 2008

LO SO.... E' ANTIDEMOCRATICO.... MA....

Amo l'America, davvero. Cio' che piu' mi piace di questa nazione in cui vivo da una vita sono le liberta' che garantisce. Una in particolare mi piace - la liberta' di dire cio' che ti pare e piace.
Credo sia la liberta' piu' pregiata - ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione, un'opinione sociale, un'opinione politica o un qualsiasi commentario economico. E' un sacro diritto, e mi piace tanto che lo difenderei fino alla morte.
Si'!... Anche un nazista, un membro del Ku-Klux-Klan, un Osama Bin Laden, anche il Vice-Presidente Cheney. Si'! Anche lui ha il diritto di dire qualsiasi cazzata che gli pare e piace.
E' un sacro diritto di tutti, ma debbo fare un'eccezione. Anzi - sia chiaro - non e' un'eccezione, e' solo un desiderio da parte mia. E desidero, si', desidero includere nella mia lista 
"Nel bersaglio" chiunque non si attenga alla mia eccezione.
E l'eccezione e' questa. Se sei un attore/attrice, un/una cantante, un qualsiasi membro della TV, se sei conosciuta solo perche' hai un fantastico paio di tette, o se sei noto solo perche' hai quel maschio aspetto che fa traballare quelle tette, allora ti prego, ti prego in ginocchio, le tue opinioni politiche/sociali/economiche tienitele per te, OK?
Non le voglio sentire. 
NON LE VOGLIO SENTIRE, CAPITO?... NON LE VOGLIO SENTIRE... NEMMENO SE SONO LE STESSE MIE OPINIONI. ANZI, SPECIALMENTE SE SONO LE STESSE MIE OPINIONI! 
Perche', vedi, se le tue opinioni coincidessero con le mie, sarei costretto a cambiare le mie opinioni. 
Perche', mi chiedi?... Perche' se un ciarlatano come te e' d'accordo con me vuol dire che io mi sbagliavo.
"MA NON E' GIUSTO!! ANCH'IO HO IL DIRITTO COME TUTTI GLI ALTRI DI ESPRIMERE LA MIA OPINIONE!! E' IL MIO DIRITTO DI COMBATTERE PER LE COSE IN CUI CREDO! COME TI PERMETTI DI DIRE UNA COSA COSI'... COSI'... COSI' ANTIDEMOCRATICA."
Si'! Barbara. Si'! Jane. Si' Adriano. Hai perfettamente ragione, hai tutti i diritti di farlo. Ti chiedo soltanto, per favore, per piacere, per carita', esprimi le tue opinioni privatamente. E privatamente vuol dire solo quando sei in compagnia di altri ciarlatani come te.
Vedi, cara/caro, ho un'immaginazione un tantino fantasiosa. Alcuni l'hanno anche definita un tantino pazzoide, e questa mia bizzarra immaginazione si mette in moto non appena sento o leggo che tu hai abbracciato questa o quella nobile causa.
Che ci posso fare?... Non riesco proprio a controllarla - si mette in moto da sola. 
E ti spiego cosa succede... Non appena ti sento blaterare una qualsiasi opinione politica/sociale/religiosa/morale, immediatamente mi si presenta un'immagine di te che declami cazzate ideologiche su inequita' politiche/sociali/religiose/morali/ecc.. mentre stai delicatamente sgranocchiando un cracker a basso contenuto calorico spalmato con caviale Beluga, e mentre stai sorseggiando...oh, cosi' elegantemente... da un lungo calice di cristallo colmo di Pouilly-Fume' Savignon Blanc a perfetta temperatura fredda, e mentre stai languidamente sdraiata/o al sole vicino alla tua piscina a forma di cuore annidata li', a fianco al tuo piccolo, intimo pied-a-terre di 28 stanze. E, naturalmente - il va sans dire - mentre c'e' una telecamera puntata verso di te.
Lo so, lo so... il tuo cuoricino pena per quei poveri Iracheni, Negri, Meticci, Indiani. E' tanto in pena che saresti anche disposta/o a bere quell'orribile Chardonnay Yellow Tail del 2005 pur di alleviare le loro sofferenze.
E, vedi... quando ti vedo in quelle circostanze cosi' indigenti, non posso fare a meno di pensare che l'essere stata esposta/o a tutta quell'indigenza, a tutte quelle deprivazioni, deve senz'altro aver influito sulla tua mente.
Il fatto e', parliamoci chiaro, mia cara/mio caro. Personalmente sono assolutamente certo che tu te ne stracatafotti della causa che stai abbracciando.
No, aspetta, debbo correggermi. Non e' giusto, posso anche sbagliarmi. Anzi, lo ammetto, MI STO SBAGLIANDO. Forse non te ne stracatafotti completamente, e' possibile che nel tuo cuoricino alberghi un lieve antistracatafotteggiamento (non credo che questa parola esista, ma spero di riuscire ad esprimere il concetto), un nano-antistracatafotteggiamento, of course, ma pur sempre un legittimo antistracatafotteggiamento. E puo' dunque darsi che sei un tantino interessata/o a questa o a quella causa. E chiedo dunque scusa per aver dubitato la tua dedizione alla tua causa du jour.
Ma, vedi... la mia imbizzarrita/pazzoide immaginazione non e' la mia sola virtu' - sono anche un bastardo cinico. E - da bravo bastardo cinico - non posso fare a meno di pensare che mentre stavi recitando la tua compassionevole sceneggiata, mentre mostravi la tua preoccupazione per gli oppressi, mentre coraggiosamente esprimevi le tue opinioni su soggetti cosi' controversi, l'idea di ricevere un pizzico di pubblicita' gratis ti e' passata per la testa, vero?... VERO?.... 
VERO?? 
E esiste al mondo migliore pubblicita' dell'avere il tuo nome legato a una causa "buona", a una causa "nobile"? No, nemmeno pagandola a prezzo d'oro.
E se ti e' passata per la mente.... ma dai, eliminiamo il "se"... TI E' PASSATA PER LA MENTE, PUNTO E BASTA!... allora tutti i tuoi guaiti equivalgono semplicemente ad una reclame per il tuo prossimo film, per il tuo prossimo CD, o per che cazzo altro hai in programma, e comunque, diluiscono il messaggio che vorresti proclamare al mondo. O almeno, ai miei occhi cinici. E bastardi.
Percio', fai un favore, a me, a te, e a tutta l'umanita' - 
DISCUTI LE TUE OPINIONI PRIVATAMENTE, o meglio ancora, PIANTATI LA LINGUA IN QUEL POSTO!... VA BENE?
E se non lo fai, sei condannata/o a morte, entri 
"Nel Bersaglio" dalla porta principale. O peggio ancora, emanero' su te il mio "fatwa" piu' letale - nessuno guardera' il tuo prossimo film, nessuno comprera' il tuo prossimo CD, tutto il silicone defluira' dalle tue tette...


No comments: